News

La prevenzione del tumore al collo dell’utero

La prevenzione del tumore al collo dell’utero

La prevenzione del tumore al collo dell’utero

Il tumore del collo dell’utero (denominato anche tumore della cervice uterina) è a livello mondiale, il secondo tumore maligno della donna. La larga diffusione del pap-test ha permesso di osservare una diminuzione della mortalità per questa causa.

Presso i Centri Diagnostici Ditonno è possibile eseguire il pap-test in fase liquida

Rispondiamo alle domande più frequenti:

Che cos’è il tumore della cervice uterina?
Il tumore della cervice uterina è un tumore dell’apparato genitale femminile a crescita lenta che si presenta più frequentemente nelle donne fra i 25 e i 64 anni.
Che cos’è il pap-test? Il pap-test è un test di screening, innocuo e indolore, utilizzato per la diagnosi precoce e la prevenzione dei tumori del collo dell’utero.
Come viene eseguito? L’ostetrica o il ginecologo preleva alcune cellule del collo dell’utero, utilizzando un’apposita spatola, queste cellule possono essere: strisciate su un vetrino (pap-test tradizionale) o immerse in una fiala contenente una soluzione fissativa (pap-test in fase liquida). Quest’ultimo (pap-test in fase liquida) è un sistema innovativo che consente di effettuare altri test (come l’HPV test) utilizzando la stessa
Chi deve fare il pap-test?
Il pap-test è consigliato a tutte le donne che hanno iniziato un’attività sessuale.
Può essere eseguito anche durante la gravidanza.

Perché fare il pap-test quando si sta bene?
Anche se non si hanno sintomi e ci sente bene, nel collo dell’utero ci possono essere delle cellule alterate, non visibili a occhio nudo, che possono in alcuni anni crescere fino a trasformarsi in un tumore. La cura delle lesioni elimina il problema ancora prima che si sviluppi.

Norme per l’esecuzione del pap-test.

Il pap-test va eseguito in assenza di perdite e/o processi infiammatori che potrebbero alterarne il risultato; è necessario che nelle 48 precedono l’esame non si faccia uso di ovuli o candelette interne; è inoltre consigliabile astenersi dai rapporti sessuali.
L’esito del pap-test Se il pap-test risulta normale (assenza di lesioni pre-tumorali), non si devono fare ulteriori accertamenti e la donna è invitata a ripeterlo dopo un anno. Se il pap-test risulta positivo perché si evidenziano delle anomalie cellulari è necessario eseguire ulteriori approfondimenti diagnostici. Si può guarire dal tumore della cervice …….poco invasivi, e il più delle volte am di ottenere nella maggior parte c guarigione completa.

Prevenzione come dovere
La prevenzione è la prima forma di per mantenersi in salute. Ogni donna ha il dovere di fare preve se stessa e per chi le sta accanto.

Comments (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *